06/10/08

Marciapiede


Saldi, photo by Dous^_^.


L'anima sfugge da chi non può più trattenerla,
come musica con un ritmo
che non interessa più alcun suonatore.
Ciò che resta è solo un altro manichino
dinnanzi ad un negozio che espone saldi
che non interessano più alcun compratore.
Il destino pare indefferente
a chi percorre di fretta il marciapiede
e sembra proporre i suoi modelli colorati,
salvo poi accertarsi del tuo credito.

3 commenti:

nonnatuttua ha detto...

E' lo specchio della situazione odierna: tutti (non proprio tutti per fortuna) manichini che si sono rivestiti in gran pompa chiamando bisogni quelli che non lo erano affatto, ed ora, in questo momento di svendita generale, si trovano impauriti davanti ad una vetrina che non li riflette più.
L'anima era davvero volata via da tanto... ma non se ne erano accorti!
Da altre parti troviamo la speranza.
Fausta

Cicabuma ha detto...

In questo momento di crisi economica mondiale io non riesco ad essere pessimista... Anzi, credo che questa potrebbe diventare un'occasione per ripensare al nostro modo di vivere, al nostro stile e alla nostra indifferenza... Il bel castello che abbiamo costruito sta crollando su se stesso, come un gigante con i piedi di argilla...
Potrebbe essere il momento buono per ritrovare l'anima perduta, per imparare e capire quali sono le cose davvero importanti...
Un abbraccio
Francesca

Dous ha detto...

Quest'estate ero fermo a fianco alla Stazione Termini, a Roma aspettando una parente. Questa foto l'ho scattata ad un ragazzo che dormiva per terra, nella migliore delle ipotesi dopo aver trascorso una notte ubriaco...
Il pensiero è rivolto al modo in cui molti trascurano di avere un'ospite importante dentro di loro. Ed all'indifferenza cui siamo abituati ormai per le nostre strade , al consumismo spietato le cui regole sono spesso sorde ai reali bisogni dell'uomo.
Ciao e grazie!